Sostieni Pappa e Bambini, il sito dedicato allo svezzamento

Dopo i due anni, in genere, l'alimentazione del bambino non viene più seguita dal pediatra. La mancanza di indicazioni in merito, unitamente alla mancanza di tempo dei genitori, tende a distogliere l'attenzione delle famiglie dall'alimentazione dei bambini. In questo modo, l'alimentazione diventa più monotona e, molto spesso, carente di componenti essenziali quali la frutta e la verdura. Entrano, invece, a far parte della dieta dei bambini molti cibi confezionati, pratici da utilizzare, ma anche ricchi di conservanti, coloranti, calorie, grassi e poveri di vitamine e sali minerali.

È importante apprendere delle buone abitudini alimentari fin da bambini.

Le abitudini alimentari, che si apprendono da bambini,  influenzano lo stato di salute per tutta la vita. Una cattiva alimentazione aumenta la probabilità di soffrire da adulti di malattie quali obesità, diabete, arteriosclerosi ed ipertensione. È qundi importante continuare ad alimentarsi bene anche dopo i due anni.

Le regole generalmente condivise per una buona alimentazione sono le seguenti:

 

  • La dieta deve essere il più possibile varia.
  • Il pranzo e la cena devono essere completi e cioè devono fornire al bambino carboidrati (contenuti in pasta, riso, patate, altri cereali), proteine (contenuti in carne, pesce, uova, legumi, formaggio), verdura e frutta. La frutta può essere omessa al pasto, se viene mangiata durante gli spuntini e a colazione.
  • La carne può essere mangiata 4 volte a settimana.
  • Il pesce deve essere consumato 2-4 volte a settimana.
  • Il formaggio può essere mangiato al massimo 3 volte a settimana (da questo conteggio è escluso il formaggio usato per condire i primi piatti).
  • Si può proporre al bambino 1 uovo a settimana.
  • I legumi andrebbero mangiati in alternativa a carne/pesce/formaggio 2-3 volte a settimana.
  • Si devono consumare 5 porzioni di frutta e verdura al giorno.
  • Si deve limitare l'utilizzo di sale.
  • La colazione deve essere a base di latte o di yogurt, ed è buona norma anche consumare della frutta.
  • È buona abitudine che lo spuntino del mattino sia costituito da frutta fresca.
  • Per lo spuntino del pomeriggio si possono proporre frutta, yogurt o latte con cereali.
  • Il consumo dei salumi va limitato.

 

Chiedete comunque sempre consiglio al vostro pediatra/dietologo di fiducia, perché la dieta adatta ad ogni bambino dipenderà dalle struttura corporea e dal tipo di attività fisica svolta dal bambino stesso.

Questa sezione di Pappa e Bambini vuole proporvi idee per variare l'alimentazione dei vostri bambini. Alcune delle ricette, che veranno via via pubblicate, hanno anche lo scopo di stuzzicare la fantasia e la creatività dei vostri bambini. Saranno, quindi, uno spunto per cucinare  giocando coi vostri bambini.

 

Le ricette dopo i due anni - Capitoli

I primi

I secondi

I dolci

Cerca nel sito